Tutti abbiamo sentito parlare dei bot di Telegram e delle moltissime funzionalità che ci offrono. Sappiamo anche che ne esistono moltissimi e che variano in tutti gli ambiti. Di fatti, possiamo utilizzarne di svariate tipologie. E se non troviamo il bot giusto per noi? Beh, lo creiamo!

E il canale Telegram perfetto per noi?

Quello di Morethantech ovviamente, con le migliori offerte hardware e tech del mercato, attivo 24/7, 365 giorni all’anno!

Offerte hardware: https://t.me/MTTVIDEO

Offerte tech: https://t.me/mttgadgets

PARLIAMO DI BOT

COSA POSSIAMO FARE USANDOLI?

Per citare solo alcune cose, possiamo utilizzare i diversi bot per:

    • Ricevere notifiche e notizie personalizzate. Un bot può agire come un giornale intelligente, inviandoci contenuti rilevanti non appena vengono pubblicati.
    • Integrarsi con altri servizi. Esso infatti, può arricchire le chat di Telegram con contenuti da servizi esterni forniti da altre piattaforme, come Wikipedia o Youtube.
    • Accettare pagamenti dagli utenti di Telegram. Un bot può offrire servizi a pagamento o funzionare come una vetrina virtuale.
    • Crea avvisi personalizzati.
    • Costruisce reti sociali, connettendo tra di loro persone in cerca di nuove conoscenze, basandosi sulla posizione attuale e sugli interessi comuni.

COME FUNZIONANO?

Magia? Nah. Informatica. Che è tipo magia.

I bot di Telegram sono account speciali che non richiedono un numero di telefono aggiuntivo da impostare. Gli utenti possono interagirvi in due modi:

  1. Inviandogli messaggi e comandi, aprendo una chat con loro o aggiungendoli ai gruppi.
  2. Inviando le richieste direttamente dal campo di input digitando il @username del bot e una query. Questo ci permette di inviare i contenuti dei bot direttamente in qualsiasi chat, gruppo o canale.

I messaggi, i comandi e le richieste inviate dagli utenti vengono passate al software che gira sul server che abbiamo scelto (in alternativa possiamo non caricare il bot sul server, facendolo partire dall’ambiente di sviluppo solo quando necessario). Il nostro server intermediario gestisce tutta la crittografia e la comunicazione con l'API di Telegram al posto nostro. Noi comunicheremo con questo server tramite un’interfaccia https che offre una versione semplificata delle API di Telegram. Chiamiamo questa interfaccia la nostra Bot API.

FUNZIONALITÀ

I bot di Telegram offrono un’immensità di funzionalità. Vediamone qualcuna! 

MODALITÀ INLINE

I vari utenti possono interagire con il nostro bot tramite query poste direttamente nel campo di inserimento del testo. Tutto quello che devono fare è iniziare un messaggio taggando il bot e poi digitare la richiesta.

Dopo aver ricevuto la domanda, esso può restituire alcuni risultati. Non appena l'utente ne tocca uno, questo viene inviato alla chat attualmente aperta dall'utente. In questo modo, le persone possono richiedere contenuti dal tuo bot in qualsiasi chat, gruppo o canale.

PIATTAFORMA DI PAGAMENTO

È possibile utilizzare i bot per accettare pagamenti dagli utenti di Telegram in tutto il mondo.

Il nostro bot invia un messaggio di fattura appositamente formattato, specifico per ogni utente. Tali messaggi presentano una foto e una descrizione del prodotto insieme a un pulsante di pagamento ben visibile. Toccando questo pulsante si apre una speciale interfaccia di pagamento direttamente nell'app Telegram.

L'utente inserisce le informazioni necessarie, sceglie una delle sue carte di credito/debito salvate o ne inserisce una nuova (Telegram supporta anche Apple Pay e Android Pay) e paga il prodotto. 

PIATTAFORMA DI GIOCO

I bot possono offrire ai loro utenti giochi in html5 per giocare da soli o per competere l'uno contro l'altro o, perché no, 1V1.

La piattaforma permette al nostro bot di tenere traccia dei punteggi più alti per ogni partita giocata nelle chat. Ogni volta che c'è un nuovo leader nel gioco, gli altri membri che giocano nella chat vengono avvisati che devono fare un passo avanti.

Considerando che la base di programmazione dei giochi è html5, essi possono essere qualsiasi cosa, da semplici arcade e puzzle a sparatutto 3D multiplayer e giochi di strategia in tempo reale.

PROTIP:  il bot @gamee ha più di 20 giochi.

TASTIERE

I chat bot tradizionali possono ovviamente essere istruiti al fine di capire il linguaggio umano. Ma a volte si desidera un input più formale da parte dell'utente, ed è qui che le tastiere personalizzate possono diventare estremamente utili.

Ogni volta che il nostro bot invia un messaggio, può essere trasmessa una tastiera speciale con opzioni di risposta predefinite. Le app di Telegram che ricevono il messaggio ci mostreranno la tastiera personalizzata. Toccando uno qualsiasi dei pulsanti verrà immediatamente inviato il rispettivo comando. 

Ecco alcuni esempi di tastiera personalizzata:

COMANDI

I comandi sono il modo migliore per comunicare con un bot (e anche il più semplice). La sintassi più comune è /comando.

Di fatti, un comando deve sempre iniziare con il simbolo '/' e non può essere più lungo di 32 caratteri. Possono inoltre essere usate lettere latine, numeri e caratteri di sottolineatura.

I messaggi che iniziano con uno slash vengono sempre passati al bot (insieme alle risposte ai suoi messaggi e ai messaggi che @menzionano il bot per nome utente). 

Le app di Telegram:

  • Suggeriscono un elenco di comandi supportati con descrizioni quando l'utente inserisce un '/' (perché questo funzioni, è necessario aver fornito un elenco di comandi al BotFather). Toccando un comando nella lista, il comando viene immediatamente inviato.

  • Mostrano un ulteriore pulsante (/) nel campo di input in tutte le chat con i bot. Toccandolo si digita una '/' e si mostra l'elenco dei comandi.

  • Evidenziano i /comandi nei messaggi. Quando l'utente tocca un comando evidenziato, esso viene inviato immediatamente.

In generale, tutti i bot di Telegram hanno dei comandi predefiniti, come /help, /start o /settings.

MODALITÀ PRIVATA

I bot sono spesso aggiunti ai gruppi per aumentare la comunicazione tra gli utenti (ad esempio fornendo notizie, notifiche da servizi esterni o funzionalità di ricerca aggiuntive). In particolare, questo aspetto si applica per i gruppi legati al lavoro. Ora, quando si condivide un gruppo con un bot, si tende a chiedersi "Come posso essere sicuro che il piccolo mascalzone non stia vendendo la mia cronologia di chat ai miei concorrenti?" La risposta è: la modalità privacy.

Un bot che funziona in modalità privacy non riceverà tutti i messaggi che le persone inviano al gruppo. Invece, riceverà solo:

  • I messaggi che iniziano con una barra '/' ;
  • Risposte ai messaggi del bot stesso;
  • Messaggi di servizio (persone aggiunte o rimosse dal gruppo, ecc.);
  • Messaggi dai canali di cui è membro.

Da un lato, questo aiuta alcuni di noi a dormire meglio la notte, mentre dall'altro permette allo sviluppatore del bot di risparmiare un sacco di risorse.

La modalità privacy è abilitata di default per tutti i bot, tranne i bot che sono stati aggiunti al gruppo come amministratori (gli amministratori dei bot ricevono sempre tutti i messaggi). Può essere però disabilitata, in modo che il bot riceva tutti i messaggi come un utente normale. 

CREARE IL BOT

Ora che sappiamo qualcosa in più riguardo al mondo dei bot, non ci resta che creare il nostro. Iniziamo aprendo l’applicazione di Telegram e cerchiamo @Botfather. Premiamo su quello indicato nella foto qui sotto, contraddistinto dalla spunta di verificazione. (Gli altri sono di terze parti).

Clicchiamo su start per avviare il bot. Dopo di che Botfather ci presenterà una serie di opzioni, quindi digitiamo /newbot.

Ora scegliamo e digitiamo il nome del nostro bot.

A questo punto della storia riceveremo un messaggio di conferma che dovremo custodire preziosamente, in quanto conterrà il token del bot (quindi la sua password).

A questo punto abbiamo creato a tutti gli effetti il nostro bot. L’unica cosa che ci resta da fare ora è scegliere cosa farne. Di fatti, dobbiamo considerare e scegliere diverse caratteristiche, come le funzionalità, l’estetica e il linguaggio di programmazione.

Categoria: Software

Sottocategorie: WindowsLinuxmacOSiOSAndroid