Quella del titolo è una domanda molto richiesta e - per molti - per nulla banale.

Sicuramente è frustrante accendere per la prima volta il proprio PC nuovo e scoprire che le ventole della nostra scheda video non girino.

In alcuni casi, ci possiamo accorgere che le ventole hanno smesso di funzionare solo quando la scheda grafica inizia ad andare a singhiozzi e a sottoperformare con i giochi che poteva gestire in precedenza. Tuttavia ci sono situazioni in cui ciò è del tutto normale.

DEVONO GIRARE PER FORZA? 

Il termine 'idle' (cioè “riposo”, stato nel quale la nostra scheda video non compie alcun lavoro)  è molto comune durante la ricerca di una soluzione.

Ebbene, quello che succede in questa condizione è quasi sempre il motivo per cui le ventole della scheda video non si muovono.

Infatti quella di tenere le ventole spente a basse temperature è una caratteristica comune delle GPU moderne, ed è denominata feature “Semi-passiva” o con nomi di marketing vari.

Questo significa che le ventole inizieranno a girare solo quando le temperature rilevate dal sensore “GPU die” (O anche “GPU hotspot” nel caso di AMD) raggiungeranno una determinata soglia prestabilita da noi o dal produttore.

 

Questa può essere definita mediante software come MSI Afterburner. Come si vede nella foto, la curva in questo caso imporrà alla scheda video di tenere le ventole ferme fino al raggiungimento dei 50° C, per poi iniziare una curva che porterà le ventole a girare.

Per toglierci ogni dubbio e verificare se le ventole sono solo inattive e non difettose, avviamo un gioco (o un qualsiasi altro tipo di carico) e quando la scheda grafica verrà messa sotto stress le ventole inizieranno a girare, a meno di problemi che vedremo nel paragrafo successivo.

CONTROLLIAMO NEL CASE

Il primo indagato potrebbe essere il cavo di alimentazione della scheda video, che può essere allentato perché abbiamo dimenticato di collegarlo o perchè era collegato in maniera sbagliata.

Per risolvere non resta altro che staccare il pannello laterale per dare un'occhiata ed eventualmente collegare correttamente il cavo in questione.

Nota: consideriamo anche che  alcune GPU a bassa potenza (<75W) non usano cavi di alimentazione in quanto possono funzionare con l'alimentazione fornita dallo slot PCIe

Invece, se il cavo PCIe è collegato e la GPU viene riconosciuta come connessa ma le ventole non girano ancora, proviamo a scambiare il cavo PCIe con uno di ricambio se disponibile e rifacciamo il test di sopra con il nostro gioco o benchmark di preferenza. Un altro motivo potrebbe essere l’ostruzione del percorso di rotazione delle ventole. Controlliamo che nessun cavo o corpo estraneo stia trattenendo una o più ventole, magari danneggiandole.

Anche se è piuttosto raro, il problema potrebbero anche essere polvere e sporco. Per toglierci il dubbio, tiriamo fuori la scheda grafica e diamo una veloce spolverata in modo che non ci sia nulla che blocchi fisicamente le ventole. Possiamo aiutarci con un panno per la polvere ed eventualmente dell’aria compressa. Una volta che la scheda grafica è pulita reinstalliamola, ricolleghiamone i cavi e avviamo il sistema. Quindi facciamo partire un gioco o benchmark e aspettiamo che le ventole entrino in funzione.

Arrivati a questo punto, non rimane molto da fare, ma possiamo sempre lubrificare i cuscinetti delle ventole, specialmente se essi sono di tipo sleeve o ball bearing.

Nota bene: assicuriamoci di usare un olio meccanico leggero, cioè olio lubrificante, e non  WD40 e simili. Questa parte è solo per esperti e potrebbe compromettere la garanzia della scheda video. Non ci assumiamo responsabilità in caso di eventuali rotture.

Per aggiungere l'olio dobbiamo staccare le ventole aiutandoci con un cacciavite piccolo.  Il modo in cui vanno rimosse le ventole varia da scheda a scheda, ma di solito ci sono 6-8 viti intorno al centro della ventola che la tengono in posizione. Una volta staccate le ventole, applicate una piccola quantità di olio ai cuscinetti centrali e solo lì, e in più siate parsimoniosi con l'olio perché potete sempre aggiungerne altro.

E’ consigliabile tamponare l'olio in eccesso con un fazzoletto una volta applicato perché è preferibile un rivestimento uniforme ad un’inutile pozzanghera poco consistente d’olio.

A questo punto, qualora le ventole non rispondessero ancora, si tratta di un problema diverso.

LATO SOFTWARE

Se abbiamo controllato le connessioni dei cavi e tutto è collegato come dovrebbe essere, ma ancora le ventole non funzionano, possiamo provare ad aggiornare i driver. Se li abbiamo aggiornati di recente, disinstalliamoli con DDU e reinstalliamoli di nuovo.

Questa è una soluzione che, nel caso in cui qualcosa a livello software sia corrotto, può risolvere il problema con poco sforzo.

 

Articolo: Come disinstallare correttamente i driver della scheda video 

 

Come ultimo passaggio, possiamo eliminare la possibilità che questo sia un problema generato dalla scheda madre rimuovendo prima la scheda video, poi avviando il PC con il monitor collegato alla scheda madre. (Ma solo se la nostra cpu dispone di una gpu integrata e se stessimo cercando di capire se la nostra scheda video funzioni, più che perché non girino le ventole).

Se niente in questo articolo ha funzionato ma il vostro componente è ancora in garanzia, allora l’unica soluzione è contattare direttamente il venditore per un’eventuale riparazione o sostituzione. Nonostante ciò, però, nella maggioranza dei casi lo spegnimento delle ventole avviene in modo controllato, per ridurre rumore e usura di esse quando non necessario (in idle).


Riadattato da https://www.wepc.com/how-to/gpu-fans-not-spinning/

Categoria: Hardware

Sottocategoria: Scheda video