PRIMA DI PARTIRE LEGGI QUESTO!

In questa guida saranno compresi soltanto monitor che sono stati testati e recensiti tramite strumentazione adeguata da recensori affidabili. Ciò risulta vitale nell’ambito dei monitor, perché è necessario affrontare svariati punti  (Es. Input lag, accuratezza del colore, ecc.) con la giusta - e costosa - attrezzatura; non ci si può basare sulla semplice esperienza empirica dell’utente o del recensore.

Se un monitor presente sulle maggiori piattaforme di e-commerce non dovesse trovarsi in questa guida sarà quindi perché non è stato recensito approfonditamente o perché di inferiore qualità rispetto alle opzioni che vedremo in questa guida! (O magari uno gnomo malvagio ci sta nascondendo la sua esistenza).

Ultima premessa prima di partire. In questa guida saremo schietti e diretti. Non esiste un monitor perfetto, pertanto è giusto elencare i difetti quanto i pregi in maniera concreta.

Sul sito sono presenti altre guide riguardo i monitor:

GUIDA: 1080p 240 Hz sotto i 450 euro

GUIDA: 21:9 1440p 144 Hz sotto i 1000 euro

GUIDA: 4k 144 Hz sotto i 1200 euro

GUIDA: 1440p 144 Hz sotto i 600 euro

ARTICOLO: come calibrare il monitor senza strumenti

ARTICOLO: come calibrare il monitor tramite strumenti

ARTICOLO: come scegliere un monitor

ARTICOLO: IPS, VA, TN: cosa cambia tra i pannelli?

 

LG 24GL600F

Prezzo consigliato: meno di 160€ 

Diagonale: 24 pollici

Pannello: TN

Fonte della foto

Questo monitor nel suo complesso risulta essere meno buono rispetto ad altri modelli che vedremo in seguito. Le pecche principali sono nell’ergonomia e nei materiali, quanto nelle performance del pannello. Presenta un’accuratezza cromatica non eccellente di fabbrica (il DeltaE medio in scala di grigi è di 2.24, quindi sotto la soglia dell’errore visibile, mentre il DeltaE medio del Gamut è di 4.4 con una Gamma di 2.1), invece calibrato tramite sonda (per la calibrazione del monitor tramite strumenti vi rimandiamo qui e senza strumenti qui) risulta decisamente migliore (DeltaE medio del Gamut di 0.72). Il contrasto è buono per un pannello di tipologia TN (1126.5:1). Gli angoli di visione sono ridotti. Infine, soffre di un leggero backlight bleeding, bilanciato da un punto bianco piuttosto freddo. (7018K). Come Response Time è messo piuttosto bene, ed è in grado di battere un sacco di monitor su questa fascia o anche di prezzo superiore: a 144 Hz il GTG (Grey to Grey) è davvero basso, si parla di soli 3.42 ms, mentre il Rise Time (tempo di salita, sempre inerente al cambiamento dello stato dei pixel) è di 4.40 ms, il tutto seguito da un input lag bassissimo di 3.1 ms a 144 Hz. 

In generale queste pecche non sono eccessive considerate la fascia di prezzo del monitor. Ideale per il gaming entry level a 144 Hz senza spendere troppo, meno per uso ufficio o per produttività.

Utilizzo ideale: gaming, un po’ meno per visione di contenuti video e ufficio

Link Amazon: https://amzn.to/3mZQlt5

 

ViewSonic VX2458-C

Prezzo consigliato: meno di 190 €

Diagonale: 23.6 pollici

Pannello: VA

Buon monitor su questa fascia e sorprendente lato velocità nonostante sia un VA. (Vertical Alignment). Adatto per visione di video e per giocare. Un 23.6’’ 16:9 con un ottimo contrasto (2893:1 di fabbrica, mentre con una calibrazione tramite sonda 3166:1). una buona calibrazione dei colori di fabbrica (DeltaE 2.8, Gamma 2.1), un’ottima copertura dei colori (122.6% sRGB, 90.4% DCI-P3). Il  punto bianco può risultare un bel po’ freddo (7690K). Per quanto concerne il valore GTG abbiamo 5.9 ms a 144 Hz, 5.4 ms a 100 Hz e 6 ms a 60 Hz, mentre per l’input lag, il signal è 3.78, 2.55 con un totale di 6.33 ms).

Utilizzo ideale: gaming e contenuti video, ma anche per ufficio.

Link Amazon: https://amzn.to/34902ga

 

ViewSonic XG240R

Prezzo consigliato: meno di 190€ 

Diagonale: 24 pollici

Pannello: TN

Fonte della foto

Come per il primo monitor di questa guida, siamo di fronte ad un compromesso.

Il pannello TN (Twisted Nematic) non è adeguato per uso ufficio e visione di film, ma consigliato per il gaming nella fascia di prezzo indicata. La calibrazione di fabbrica dei colori è ben sotto le sue possibilità. (DeltaE 3.7, Gamma 2.3). Da calibrato tramite sonda presenta un DeltaE di 0.9 con un Gamma di 2.2, quindi molto buono. Se si ha una sonda per calibrarlo (come un X-Rite i1 Pro o un DataColor SpyderX), si può considerare l’acquisto per utilizzo da ufficio o ibrido tuttofare a basso costo. 

Per quanto riguarda la velocità, è molto buono, avendo un input lag a 144 Hz di 2.86 ms. Nonostante il pannello TN - limitato per sua stessa natura in questo - ha dei buoni angoli di visione.

Utilizzo ideale: gaming, un po’ meno per ufficio e visione di contenuti video


Link Amazon: https://amzn.to/3jh7VGO

 

Pixio PX247

Prezzo consigliato: meno di 175€ 

Diagonale: 24 pollici

Pannello: IPS

Fonte della foto

Primo monitor con pannello IPS della nostra lista. 

Risulta buono ma non la scelta definitiva per il gaming rispetto ai monitor visti in precedenza. 

Il GTG non è il suo forte. A 60 Hz abbiamo 8.9 ms (con overdrive impostato su “Off”), a 100 Hz 5.4 ms (con overdrive impostato su “Low”) e infine a 144 Hz si posiziona su 5.5 ms (con overdrive settato a “Middle”). L’input lag totale è di 3 ms, con un response  di 2.75 ms e il signal di 0.25 ms  (Riferito ai 144 Hz). La calibrazione dei colori di fabbrica è buona (DeltaE 2.6, Gamma 2.1), un buon contrasto dato dal pannello IPS (Valore di fabbrica 1016:1, mentre calibrato sempre con una sonda 1024:1), copertura dei colori buona (sRGB 103.4%, DCI-P3 76.2%), mentre gli angoli di visione sono ottimi. Ultima pecca: bianco un po’ troppo freddo (7851K). Nel complesso, risulta l’ideale per produttività e buono per il gaming.


Link Amazon: https://amzn.to/2S5Etrj

 

AOC C24G1

Prezzo consigliato: meno di 190€ 

Diagonale: 24 pollici

Pannello: VA

Monitor 23.6’’ 1500R spesso disponibile al prezzo indicato.

Dotato di un pannello VA apprezzato da utenti e recensori. L’accuratezza cromatica di fabbrica pare esser decente (DeltaE 3.0, Gamma 2.1) punto bianco decente di fabbrica (6943 K) e ottimi contrasti. 

  • Al 100% di luminosità presenta una luminanza del bianco di 256 cd/m2 e una luminanza nera di 0,8 cd/m2 con 3200:1 di contrasto. 
  • All’80% di luminosità presenta una luminanza del bianco e del nero più bassa, insieme al contrasto. 
  • Al 60% luminanza e contrasto più basso. 
  • Al 40% luminanza più bassa ma contrasto leggermente più alto. 

Presenta un leggero backlight bleeding sulla parte inferiore a sinistra del monitor. Non risulta particolarmente fastidioso. L’input lag registrato a 144 Hz è di 3.97 ms, quindi buono. 

Utilizzo ideale: visione di contenuti video, ma buono anche per ufficio e gaming


Link Amazon: https://amzn.to/3cGfuEb

 

AOC 24G2U

Prezzo consigliato: meno di 210€ 

Diagonale: 24 pollici

Pannello: IPS

Fonte della foto

Se trovato al prezzo indicato, può essere considerato un “secondo” best buy dopo il monitor che troviamo in fondo alla nostra guida. Prima di parlare dell’AOC dobbiamo dire che sono presenti attualmente in commercio due versioni, una del 2019 e una del 2020; quest’ultima ha un’accuratezza cromatica e dei contrasti peggiori ma una velocità (Response Time e input lag si intende) migliore. Questo cambiamento è dato dall’utilizzo del pannello diverso e dalla diversa implementazione dell’elettronica di comando e del firmware, infatti ora è presente un pannello prodotto da BOE di tipo IPS che al posto di utilizzare transistor IGZO (presenti nella versione 2019 con pannello Panda) utilizza transistor a-Si TFT. Quindi, sulla carta, a pari luminosità, è più energivoro. Tuttavia, oggi parleremo della versione del 2020, visto che è più recente e riteniamo che venga più venduta.

Questo monitor pecca abbastanza sull’accuratezza cromatica di fabbrica, avendo un DeltaE in scala di grigi di 6.6, una Gamma 2.1 e un punto bianco da 7392K. Il DeltaE medio del Gamut è di 4.36. Il contrasto è molto buono grazie al pannello di tipo IPS (1450:1). Anche gli angoli di visione risultano piacevoli, se sorvoliamo su un leggero IPS Glow. Il GTG è di media molto buono, con 6.7 ms a 60 Hz, 5.6 ms a 100 Hz e 6.4 ms a 144 Hz). Non è da meno l’input lag (Signal 0.10 ms, Response 3.20 ms e Total lag di 3.30 ms, il tutto misurato a 144 Hz). Offre anche un’ampia copertura sRGB (124.9%, DCI-P3 92.1%). 

Utilizzo ideale: per uso di ufficio, quanto  per gaming e visione di contenuti video.


Link Amazon: https://amzn.to/2G9aImX

 

AOC 27G2U

Prezzo consigliato: meno di 230€ 

Diagonale: 27 pollici

Pannello: IPS

Fonte della foto

Essenzialmente è il fratello maggiore dell’AOC 24G2U dato che è un 27’’. Non siamo sicuri se anche lui ha subito un cambiamento come il 24G2U, ma per ora si sa solo che il pannello è di tipo IPS, prodotto da Panda utilizzante transistor IGZO, proprio lo stesso del 24G2U versione 2019. In confronto al fratello minore (versione 2020) ha un’accuratezza cromatica migliore (DeltaE medio del Gamut 2.2, Gamma di 2.2), tuttavia niente male se non si considera di utilizzarlo per foto o video editing. Ha un buon contrasto di fabbrica (1337:1), un punto bianco discreto (6827K) e una vasta ampia sRGB (119.6%, DCI-P3 88.2%). l’input lag registrato totale è di 3.60 ms (di cui 0.75 ms di Signal e di Response 2.85 ms) con un GTG molto buono (a 60 Hz 6.5 ms con overdrive impostato su “Medium”, a 100 Hz 5.4 ms con overdrive impostato su “Strong” e a 144 Hz 5.7 ms con overdrive  impostato su “Strong”).
Utilizzo ideale: uso ufficio, adatto anche per gaming e visione di contenuti video.

Link Amazon: https://amzn.to/30jQfCG

 

HP X24ih

Prezzo consigliato: meno di 200€ 

Diagonale: 24 pollici

Pannello: IPS

Fonte della foto

Come ultimo monitor abbiamo deciso di valutarne uno del marchio HP e che, data l’ottima qualità del pannello, riteniamo un best buy se trovato al di sotto dei 200€., Come rapporto qualità prezzo è migliore dell’AOC 24G2U, soprattutto per quanto riguarda la disponibilità e il prezzo. 

Questo monitor - piuttosto recente - presenta un’accuratezza cromatica non male: il DeltaE medio del Gamut è di 2.54, quello della scala di grigi è 2.5, la Gamma media misurata è 2.09 e il punto bianco è di 6978K. Naturalmente il tutto misurato nelle condizioni di fabbrica, quindi “fuori dalla scatola” e senza toccare le impostazioni nel menú OSD. Vanta una velocità altissima (6.1 ms di Response Time GTG con l’Overdrive settato a “Level 2”, cosa che consigliamo di fare visto il basso errore medio di Overshoot e 4.1 ms di input lag in FHD 144 Hz) e dei contrasti non cattivi (891:1). Eccellenti gli angoli di visione verticali e orizzontali, buona la luminanza massima bianca (354 cd/m2) Buona la qualità costruttiva, l’ergonomia e lo stand.
Utilizzo ideale: gaming, ufficio, multimedia.

Link Amazon: https://amzn.to/3dk1CQQ

 

Ogni monitor ha pregi e difetti. 

 

Fonti:
TFT Central
Prad
Tom’s Hardware USA
PC Monitors
Rtings

Categoria: Periferiche

Sottocategoria: Monitor